Dieta Mediterranea o cucina Mediterranea?

Forse furono gli americani a coniare la parola ‘dieta mediterranea’ intorno agli anni ’70 quando l’American Diabetes Association scrisse di una dieta ricca di cereali integrali, frutta, verdura, erbe e spezie, fagioli, noci, semi e olive olio.

Questo ha fatto piacere agli italiani che hanno apportato un leggero cambiamento sostituendo la parola “dieta” che ha un significato pesante, con la parola “cucina” che ha un suono elegante.

Ovviamente, la cucina mediterranea non è semplicemente dominio degli italiani, anche se devo aggiungere che è la mia preferita, specialmente le cucina dell’Italia meridionale e della Sicilia. Penso alle cucine di Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e tutta la Sicilia. Ognuna di queste cucine merita un blog dedicato per cercare di rendere giustizia alla loro grandiosità.

Quindi penso anche alla cucina maghrebina del nord Africa come il cous cous. Penso alla cucina levantina della costa mediterranea del Medio Oriente come, tabbouleh; grano con pomodori, prezzemolo, menta, condito con olio d’oliva e hummus. Personalmente adoro la maggior parte dei piatti del levante come la purea di melanzane, mescolata con olio d’oliva, cipolle, pomodori e cumino e condita con succo di limone.

Ma c’è di più. Anche la cucina ottomana o turca fa parte della famiglia culinaria mediterranea. Penso quella Greca che a volte ha molto in comune con la turca come moussaka e besciamella. Penso ancora alle costolette d’agnello e allo yogurt quando mi viene in mente la Grecia, ma ovviamente la cucina greca è molto ricca di piatti di carne e pesce.

La cucina mediterranea francese è anche ricca di piatti a base di pesce; immagina la bouillabaisse, uno speciale spezzatino di pesce di Marsiglia, o l’insalata Nizzarda – l’insalata di Nizza da dove viene anche la Socca, un pancake non lievitato.

La costa mediterranea della Spagna, ci offre piatti appetitosi come la paella che proviene da Valencia. Questo piatto si può trovare in una varietà di modi tra cui, misto, frutti di mare, verdure surgelate, o con pollo e coniglio per citarne solo alcuni.

E naturalmente c’è la cucina maltese, con cibi comodi come il timpani, un piatto di pasta al forno ricoperto di pasta frolla, o sottili fette di manzo ripieno di macinato chiamato Bragioli (olive di manzo) e nonostante non ci sono olive nei bragioli la parola deriva dal vecchio verbo inglese, “to olive” che significa “arrotolare”.

Fra tutte le diverse cucine del mondo, preferisco la cucina Mediterranea e forse l’unico ingrediente principale che le lega l’un l’atra, l’oliva.

Puoi gustare l’autentica cucina mediterranea nel nostro ristorante FORNELLI a St. Julian’s, Malta!

James Davis è il COO di Bay Street Group che gestisce be.HOTEL

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *